Share

KLAUS

La sua vena espressiva, arricchita dall'esperienza grafica e plastica, è di una originale poesia cromatica, di una particolare tensione fantastica capace di plasmare l'immagine creandola dal colore. L'immagine prende forma dall'invenzione cromatica densa di echi espressionisti ma promette di dissolversi nel colore se la tela non l'imprigionasse in una testimonianza ormai viva. L'artista disancorata dalle costrizioni terrestri vive in una sua personalissima creatività fatta di totale invenzione ed è il colore a porre la matrice indelebile, un colore graffiato, interrotto, libero, lacerato e ricomposto nella continuità di queste forme in successione che si completano vicendevolmente.

  • /