Share

RAFFAELLO BERTOL

E' veneziana. Ama le cose belle come la sua città d'incanti e di splendori. I suoi pastelli hanno morbidezza e talento. Sa ciò che fa e lo fa bene. La sua fantasia percorre i rii, sosta nei campielli, scivola sul velluto fluttuante della laguna. Coglie la poesia in una operazione semplice e trasognata. È la tessitura di fiori, con fiori su fiori. È la fioritura fantastica del suo giardino segreto. Sono i colori che si esaltano e affondano tra i colori. È la sua storia vera di pianta e fiore.

  • /